Analisi Qualitative Zafferano 2016/2017

Eccoci di nuovo con le analisi qualitative del vostro zafferano..

Vi ricordiamo che la spezia deve essere essiccata e che l’invio del campione (minimo 1 gr) deve avvenire almeno un mese dopo la data di confezionamento in quanto i componenti che determinano la qualità del vostro prodotto necessitano di un periodo di tempo per stabilizzarsi.

Chiediamo inoltre di fornire i vostri contatti (nome, cognome, nome dell’azienda, numero di telefono, email, ecc.) ai fini dell’aggiornamento del nostro Sistema.

Per concludere, il report delle analisi verrà inviato per email l’ultima settimana del mese di ricezione del campione.

Grazie e buona raccolta!

Scuola Biochar 2016

Scuola Biochar 2016

Il 29 e 30 Settembre 2016 si terrà presso l’Osservatorio Ximeniano di Firenze una scuola che tratterà i temi principali del Biochar: dalla produzione all’applicazione sia al suolo come ammendante, che per altri usi, considerando gli aspetti normativi e qualitativi.

Per ulteriori informazioni contattare: [email protected] // +39 055 3033711

Scuola Biochar_2016

Biochar e zafferano

Per questa stagione produttiva (2016/2017) abbiamo deciso di condurre uno studio sperimentale sulle differenze qualitative/agronomiche dello zafferano utilizzando come ammendante il Biochar.

Ecco a voi l’inizio dei lavori…

Picture2

Ringraziamo vivamente i cari produttori di zafferano Nadia e Giuliano, nonchè nostri collaboratori, per il loro aiuto e per aver messo a disposizione i campi per lo svolgimento di questo studio. Grazie!

BIOCHAR

 

biocharIl Biochar è un carbone vegetale ottenuto dalla pirolisi della biomassa legnosa. In particolare si ottiene da residui/sottoprodotti agricoli quali: potature, stoppie di mais o grano, lolla di riso, mallo di mandorla, fogliame secco, ecc.

Attraverso la pirolisi si ottiene un gas (syngas) con un potere calorifico pari al GPL che può essere utilizzato nei processi produttivi che necessitano calore (es. produzione energia elettrica), oli combustibili e Biochar o carbone vegetale.

Il Biochar è un concime/ammendante agricolo di elevato pregio. Diversi studi hanno dimostrato che la sua elevata porosità aumenta la ritenzione idrica e la disponibilità di alcuni elementi nutritivi che rimangono più a lungo disponibili nel terreno; migliora inoltre la struttura del terreno e le sue proprietà meccaniche (Chan et al, 2008). Altri studi evidenziano l’impatto positivo del Biochar sulle rese agricole diminuendo il fabbisogno di acqua e fertilizzanti (Yamato et al, 2006; Chan et al, 2008; Baronti et al, 2010; Vaccari et al, 2011). La struttura compatta di questo carbone vegetale permette inoltre di non essere degradato dai microrganismi del terreno e quindi di stoccare carbonio invece che farlo tornare all’atmosfera sotto forma di CO2 come nel caso del compost o dell’abbruciamento dei residui di potatura (Lehmann et al, 2002).

Secondo Yanai et al. (2007), l’impiego di biochar sui terreni agricoli permette di diminuire le emissioni di N2O dal suolo, gas a effetto serra con un Global Warming Potential 296 volte maggiore della CO2 (IPCC, 2001).

Analisi qualitative zafferano 2016/2017

Anche quest’anno verranno condotte le analisi qualitative dello zafferano presso la sede di Edolo.

Come l’anno scorso, i campioni (1g di spezia) dovranno essere spediti entro la prima settimana del mese a:

Segreteria didattica dell’Università della Montagna                                                                 via Morino 8                                                                                                                               25048 Edolo (BS)                                                                                                                     Tel./Fax: 0364 71324                                                                                                               e-mail: [email protected]

I risultati verranno inviati mediante “Report di analisi” l’ultima settimana del mese di spedizione.

Ricordiamo inoltre che per ciascuna analisi è richiesto un contributo spese di 50 € da versare tramite bonifico bancario o direttamente all’indirizzo sopra riportato.

Tale attività rientra nel progetto Valtemo “Supporto alla caratterizzazione qualitativa dello zafferano in comprensori montani”.

e allora…Buon lavoro!!!

MEET me TONIGHT 2016

Appena tornati dalla pausa estiva, vi invitiamo a partecipare all’evento “MEET me TONIGHT” 2016 che si terra’ il 30 Settembre presso l’Universita’ della Montagna di Edolo.

locandina Notte ric 2016

L’ evento e’ gratuito e aperto a tutti gli interessati.

Per questioni organizzative le adesioni devo essere comunicate entro il 25 Settembre a: [email protected] / 0364 71324

Vi aspettiamo!

Buone vacanze a tutti!

Estate 2016

Anche il Gesdimont va in vacanza e con l’occasione vi auguriamo una splendida estate!

Ci vediamo a Settembre con tante novita’ e progetti interessanti tra cui il prossimo corso teorico/pratico di coltivazione e produzione dello zafferano…(work in progress)..